Seguici anche su:

   
home
la nostra storia
catalogo
librerie
anteprime
contatti
Disponibile
Il design non perde lo smalto. Enamel and Design
€ 30,00
carrello
Stefano Rossi

a cura di: Stefano Rossi
Il design non perde lo smalto. Enamel and Design
Le potenzialità dei materiali smaltati
Note: Testi in Italiano e inglese.
Collana: Design e comunicazione
Design e comunicazione
Anno: 2011
Pagine: 174 | Formato: 20x20 cm | Copertina:
Editore: Logo Fausto Lupetti Editore
Isbn 978-88-95962-83-2
"Metallo smaltato" richiama subito alla mente qualcosa di "modernariato", ovvero le cucine economiche, le vasche da bagno, i secchi per l'acqua e per il latte degli anni '50 e '60. Questo materiale quindi può sembrare un materiale del passato e non più attuale. Invece, grazie agli enormi sviluppi della scienza e della tecnica, ha ritrovato una nuova giovinezza e può, e potrà, giocare un ruolo importante nel mondo delle finiture superficiali. Colori inimmaginabili fino a poco tempo fa, finiture intriganti, sorprendentemente lisce e luccicanti, permettono di sognare una nuova pelle per i prodotti. Questo libro con oggetti e prodotti, iconici o meno, cerca di stuzzicare la fantasia d'ingegneri, designer e progettisti nell'utilizzo di questo nuovo-vecchio materiale lasciando all'immaginazione possibili infinite applicazioni.

The word "enamelled metal" calls to mind collections of "retro art", like sto ves, bathtubs and pails of the 1950s and 1960s. It seemed to have become a material of the past. This couldn't be further from the truth! Thanks to significant developments in science and techn% gy, this material has found a new youth which means it can, and wil/ play an important role in the world of surface finishes. A previously inconceivable range of colours, intriguing finishes, surprising smoothness and lustrous gloss, create the opportunity to dream up a new skin for products. Complete with prints of objects and products from the iconic to the everyday, this book tries to tickle the fancy of engineers and designers using this new-o/d material. The infinity of application possibilities are limited only by your imagination.


ERICA SCRINZI, Università di Trento, nata a Trento nel 1982, si laurea in Ingegneria dei Materiali, presso l’Università di Trento nel marzo 2008, con una tesi dal titolo “Modifica delle proprietà estetico-funzionali di sistemi vernicianti a causa di danneggiamenti meccanici”. Attualmente è iscritta al terzo anno della scuola di dottorato in Ingegneria e Scienza dei materiali, presso l’Università di Trento. L’argomento di ricerca riguarda lo studio delle proprietà sia ingegneristiche che estetico-percettive di rivestimenti di diversa natura. Sono oggetto dell’attività di ricerca sia rivestimenti organici che inorganici, applicati sia su substrato metallico che su legno. Autrice di pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali nel campo dei rivestimenti.

ATTILIO MONZIO COMPAGNONI, Amministratore di Wendel Email Italia, Chignolo d’Isola (BG), nato a Bergamo nel 1947, si diploma Perito Industriale e si occupa della manutenzione, sviluppo e realizzazione degli impianti produttivi di smalto, fritte e pigmenti coloranti per una multinazionale tedesca. Dopo circa due decenni passa in una multinazionale inglese come factory manager e per oltre 12 anni è responsabile del settore smalti. In questo periodo sviluppa ed immette sul mercato una serie completa di smalti per metallo e prodotti di nicchia per vetro e ceramica. Conclusa questa esperienza nel 1999 diventa imprenditore per fondare la Wendel Italia, in società con l’omonimo produttore tedesco. Attualmente prosegue con questa attività, che si è affermata sia in Italia che all’estero, come leader di smalti speciali non standard, sia per l’aspetto estetico percettivo sia per le caratteristiche tecnico prestazionali. Ha presentato numerose relazioni a convegni internazionali e nazionali. Alcuni suoi articoli sono apparsi sulla rivista “Smalto Porcellanato”.

YILKA GJATA, Smaltodesign Srl, Cuggiono (MI) nata a Durres (Albania) in 1975, laureata nel 2002 in architettura al Politecnico di Milano. Dopo alcuni corsi post laurea organizzati dal Politecnico, la Regione Lombardia e dall’EU, ha seguito degli stage nello studio di Isao Hosoe Design e dell’architettodesigner Anna Castelli Ferrieri a Milano. Dal 2003 lavora nell’azienda Smaltodesign con la mansione di responsabile della progettazione di pannelli in acciaio porcellanato.

ANDREA GALLUCCI, Smaltodesign Srl, Cuggiono (MI) nato a Torino nel 1980, riceve la laurea all’Università di Torino in Scienze dei Materiali nel 2004 con la tesi: “Studio e validazione di un test rapido ed economico che discrimina i livelli di aggressione dei detergenti sullo smalto porcellanato”. Nel 2006 entra nell’azienda Smaltodesign come responsabile di R&S dei materiali e dei processi di produzione di pannelli in acciaio porcellanato per architettura e sicurezza ambientale. Dal 2011 è responsabile della smalteria.

Image Hosted by ImageShack.us


Dettagli libro
Scopri anche
Disponibile
Gocce distillate di product design
Stefano Rossi
Gocce distillate di product design
Prefazione di Rodrigo Rodriquez
€ 18,00
carrello
Argomenti e collane
> Scienza della comunicazione
> Economia della comunicazione
> Comunicazione sociale e politica
> Green Communication
> Letteratura e immagine
> Illustrazione
> Comunicazione visiva
> Design e comunicazione
> Comunicazione.doc
> Annual
> Pubblicità e marketing
> Brand imprese mercati
> Media e web communications
> Cinema e televisione
> Narrativa
> Formazione e università
> Narrativa Amatea
> Saggistica e varia
> Arte
> Rivista
Iscriviti
alla Newsletter
Iscriviti per avere notizie delle nuove anteprime e leggere stralci dei titoli in pubblicazione.
indirizzo email
 Autorizzo al trattamento dei dati personali